Archivi tag: migrazioni

Costruire alleanze per contrastare disuguaglianze

di Mattias Bassotto*

Nel contesto odierno, dominato da fenomeni migratori strutturali a livello internazionale, lo straniero è sempre più l’utente dei servizi. Per questo appare necessario, per il welfare, concentrarsi sul tema dell’accessibilità: tale questione non riguarda solo le barriere iniziali, ma anche quelle che si possono incontrare durante l’intero percorso di cura e di uso dei servizi (Kasper, 2000). Esse incidono negativamente sul godimento del diritto alla salute da parte degli individui, aumentando le disuguaglianze. Continua a leggere

Migranti: accoglienza e poi?

di Sergio Pasquinelli *

cop1509Saranno trentamila, cinquantamila, di più? Quanti profughi arrivati in Italia rimarranno davvero nel nostro paese? Un esodo epocale ha preso avvio, e non da oggi. Un’onda lunga, che ci accompagnerà per anni, su cui si dibatte in termini emergenziali. Ma che dobbiamo guardare anche al di là, affrontare alzando lo sguardo: in termini di accoglienza di secondo livello, di integrazione nel tessuto sociale. In termini di formazione, struttura economica, abitativa, in termini di proposte e di nuove regole.

Ne parliamo con Massimo Minelli, presidente di Federsolidarietà Lombardia e da anni in prima linea sul fronte dell’accoglienza della popolazione straniera vulnerabile. Gli ultimi flussi ci restituiscono una realtà “fatta ancora prevalentemente di maschi, ma anche di molte famiglie, madri sole con figli, minori non accompagnati. Su quest’ultimo gruppo alcuni Comuni, come Milano, mostrano grande sensibilità”. Continua a leggere

Le mutiliazioni genitali femminili

di Ilaria Simonelli*

Quid-11Una delle problematiche più critiche emerse nei contesti occidentali conseguenti ai processi migratori è senza dubbio quella delle Mutilazioni Genitali Femminili, in quanto costituiscono un punto di incrocio tra il ruolo della tradizione culturale delle comunità che le praticano e il rispetto dei diritti umani in tema di protezione dei minori e delle donne da ogni forma di violenza. Continua a leggere

Vacanze albanesi

di Laura Susani*

image“Quest’estate vado in Albania”, rispondevo all’inizio di luglio agli amici che mi chiedevano delle mie vacanze. “Ma vado a lavorare”, spiegavo, suscitando commenti increduli e un po’ divertiti…
Ma così è stato: ho passato buona parte dei mesi di luglio e di agosto a Tirana a lavorare, e di questo periodo vorrei raccontare le immagini che più mi hanno colpito.

Il progetto, alla cui preparazione ho contribuito valutandone gli impatti ambientali, ha lo scopo di mettere a disposizione del Governo albanese finanziamenti da parte della Banca Mondiale, da suddividere tra le comunità rurali del paese, al fine di migliorarne la gestione delle risorse forestali e pastorali, con l’obiettivo principe di innalzarne il tenore di vita proteggendone gli habitat naturali. Continua a leggere