Archivi categoria: Dossier

Tutto il Welfare possibile

di Diletta Cicoletti*

Gazebo

I bookmakers danno il welfare perdente. Quello italiano spacchettato, svuotato, frazionato, lo danno addirittura fuori da ogni quotazione. Continua a leggere

Alleanza contro la povertà: rappresentare il fenomeno povertà

di Emanuele Ranci*

Kheng Ho Toh

Kheng Ho Toh

Cristiano Gori ha presentato l’iniziativa Alleanza contro la povertà, per proporre un piano nazionale contro la povertà, che in termini assoluti è raddoppiata in pochi anni (dal 4% all’8% della popolazione). Nel frattempo sabato il PD ha presentato un emendamento alla legge di stabilità. Obiettivo dichiarato: destinare 400 milioni di Euro per il reddito minimo, riprendendo i lavori del gruppo di studio istituito dal Ministro Giovannini e dalla viceministro Guerra. Emanuele Ranci ci propone una riflessione nel merito e riprende i contenuti della proposta “costruiamo il welfare di domani”. Continua a leggere

Costruire il welfare di domani: e il terzo settore?

Da prime reazioni al convegno ci siamo resi conto che sono state date per scontate alcune informazioni, potenzialmente cruciali per comprendere fino in fondo l’azione che IRS, CAPP e ARS stanno portando avanti. Emanuele Ranci Ortigosa, leader del progetto e direttore scientifico di Irs, fa alcune prime specifiche.

di Emanuele Ranci Ortigosa*

Irs è una cooperativa di ricercatori giunta al 40° anno di vita, totalmente indipendente, che si è sempre finanziata con il solo lavoro dei propri soci. Anche per questo per il convegno  Costruiamo il Welfare di domani abbiamo chiesto una quota di iscrizione dovendo autofinanziare l’evento. A tale precisazione aggiungo qualche considerazione che forse non abbiamo abbastanza evidenziata nel convegno (alcune mie slide la propongono, vale la pena di approfondire). Continua a leggere

Costruiamo il welfare di domani: iniziato il conto alla rovescia

bannerCWD_220x250Qualche anticipazione in vista del convegno del 26 settembre: le linee fondamentali della riforma sono ormai condivise dai tecnici, dai ricercatori e anche dalla parte politica regionale. Occorre ora allargare il dibattito, coinvolgere sempre più attori per passare dalle parole ai fatti e fare pressioni affinchè si continui a sentire l’urgenza di un’azione concertata. Di fronte all’instabilità politica ci sentiamo forse un po’ amareggiati, ma occorre non perdere la bussola e continuare il percorso intrapreso. Continua a leggere

Costruiamo il welfare di domani: la riforma è pronta

Intervista ERO lug13Siamo il paese in Europa che dà più soldi ai cittadini, in cui il rapporto erogazioni monetarie vs erogazioni prestazioni e servizi è largamente favorevole alle prime, ma non ce ne accorgiamo minimamente. Potremmo avere dunque un sistema che riesce ad incidere sulla povertà? Sì potremmo, ma non ce l’abbiamo. Potremmo avere famiglie in grado di gestire la fase critica della  crisi economica? Sì certo, ma non succede. La distribuzione delle risorse è iniqua e inappropriata.

Il 25/7 Repubblica ha pubblicato un’intervista ad Emanuele Ranci, che, insieme a ricercatori di Irs e Capp, ha messo a punto un piano di ristrutturazione del sistema pubblico di welfare, a parità di risorse. L’obiettivo principale di questa proposta è rendere le misure previdenziali e assistenziali efficaci ed efficienti soprattutto nell’incidere sul fenomeno povertà, che ad oggi si abbatte solo del 20%. Siamo indietro rispetto a tutti i paesi europei, spendiamo le risorse pubbliche in modo inappropriato. Continua a leggere